Protagonista della Tua Vita, del Tuo Lavoro, anche nel Web
Differenza tra CM e marketing tradizionale
Content Marketing

Content Marketing e Marketing tradizionale: qual è la differenza?

Il mondo del marketing, come la nostra società, è in continua evoluzione: oggi i consumatori hanno bisogni ed esigenze nuove, i mezzi di comunicazione si sono potenziati e le vecchie strategie sono diventate obsolete. Il mercato per sopravvivere ha bisogno di rinnovarsi  sull’onda di questi cambiamenti.

I consumatori sono sempre più consapevoli e padroni delle proprie scelte e non sono più condizionabili, avendo a disposizione infinite possibilità di scelta e informazioni.

Nasce così il Content Marketing, che punta direttamente a soddisfare le richieste dell’utente, offrendogli proprio ciò che sta cercando quando ne ha bisogno. Si tratta di creare, appositamente per il cliente, contenuti di spessore e di qualità, capaci di coinvolgere l’audience e condizionare le sue azioni. Il consumatore che apprezzerà questi contenuti e avrà risolto i suoi problemi trovando ciò di cui aveva bisogno, diventerà un valido promotore e farà un passaparola virale tramite il social sharing che attirerà nuovi contatti che potranno diventare potenziali clienti.

In uno scenario in continua evoluzione dove il mercato è deciso dal consumatore, il passaggio dal Marketing tradizionale al Content Marketing è stato d’obbligo.

Cosa è cambiato rispetto al Marketing tradizionale?

  1. Mentre il Marketing tradizionale si focalizzava sulla pura promozione del marchio al fine di aumentare le vendite, il Content Marketing si rivolge direttamente al consumatore puntando alla sua soddisfazione.
    Per prima cosa, dobbiamo considerare che l’utente di oggi non è più un personaggio passivo che subisce la pubblicità. Al contrario, abbiamo dinanzi a noi un pubblico attivo e ben consapevole di tutto ciò che il panorama commerciale offre. Occorre quindi creare un legame, coinvolgere e offrire dei contenuti creati apposta per il target di pubblico al quale ci rivolgiamo. Per fare questo, occorre conoscere bene il nostro pubblico anche attraverso nuove  ricerche, osservando e interagendo con la community.Non serve quindi promuovere il brand e l’azienda, sarà lo stesso consumatore a farlo per noi, se soddisfatto di quanto offerto: per questo motivo al centro del Content Marketing c’è il cliente con i suoi gusti, le sue abitudini e i suoi interessi.
  2. Il Marketing tradizionale usava canali di distribuzione classici, a differenza del Content Marketing che si avvale di forme di media più adatte al pubblico odierno.
    Si veniva bombardati di pubblicità via radio, televisione, giornali, con manifesti e cartelloni, sommersi di volantini o infastiditi da banner e mailing diretto.
    Oggi si cerca tutto online: per questo motivo il Content Marketing distribuisce i suoi contenuti su canali di blogging, social media, siti web, newsletter alle quali il cliente si affilia, webinar, e-book tramite i quali può interagire e creare un legame con l’utente, sfruttando queste occasioni per fidelizzarlo.
  3. Il Marketing tradizionale usava una metodologia analitica e pianificata sul controllo delle vendite e sui prezzi, il Content Marketing si avvale di strategie moderne tra cui Social Marketing (agendo sui social networks), Storytelling (creando storie che stabiliscano un contatto emotivo con l’utente), Article Marketing (presentando le informazioni sotto forma di post e articoli), Visual Marketing (per un’interazione immediata tramite foto e video in canali come Instagram e Youtube), SEO e SEM (ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca). Senza dimenticare l’attività di Customer Care che molte aziende offrono online dedicata all’assistenza e alla cura del cliente

Conclusioni

Nonostante gli obiettivi del mercato siano rimasti gli stessi, cioè acquisire clienti e aumentare il fatturato, il Content Marketing vince su quello tradizionale perché ci permette di studiare meglio i comportamenti della società, le esigenze e soprattutto come e in cosa la gente spende il suo denaro.

Guida al Content Marketing

(Visited 6 times, 1 visits today)