Protagonista della Tua Vita, del Tuo Lavoro, anche nel Web
Brand di se stessi
Personal Branding

L’azienda sei Tu, Tu rappresenti il tuo Brand

Ora lo capisci: il Brand è come un figlio, tutta la tua vita ruota intorno a lui, perché è la tua vita. Hai impiegato lunghi mesi ad affermarti ma staccare è impossibile, il Brand richiede cure e attenzioni continue, oltre a tutto il lavoro già fatto.

Sei stato bravo, la strategia con cui hai permesso al tuo progetto di affermarsi si è rivelata efficace ed ora le cose sembrano essersi messe al meglio, nonostante qualche imprevisto e qualche errore di valutazione. Il fatto è che, come una piccola pianta che cresce, il Brand richiede un impegno continuo, verificare i reports, rispondere ad email, fornire assistenza ai clienti, aggiornare continuamente offerte e promozioni, diffondere ogni giorno una nuova idea, tenere desta l’attenzione del pubblico…

Ti serve aiuto!

Ebbene si, non esiste più, nell’imprenditoria digitale, l’uomo che fa tutto. Gestire l’immagine e l’attività di un Brand online richiede il coinvolgimento di un vero e proprio staff, in cui ognuno svolge un compito per il quale è stato appositamente selezionato.

In certo momenti potrebbe essere opportuno, se non necessario, anche coinvolgere consulenti esterni per svolgere le attività necessarie al funzionamento della macchina che gestisce tutte i processi connessi al buon funzionamento del Brand.

Come in tutte le aziende, accadrà di frequente che vi siano avvicendamenti tra il personale, per affrontare i quali occorre organizzazione, un piano preciso per ammortizzare i problemi che possono sorgere nella fase di passaggio delle consegne ed integrare rapidamente i nuovi arrivati nella struttura aziendale.

Tu sai tutto del tuo Brand, da come funziona a cosa fa e come ma non hai la scienza infusa, non puoi risolvere ogni problema né essere presente contemporaneamente in più luoghi. Impara a delegare, incaricando persone diverse da te a svolgere le attività che tu non hai tempo di fare o non sei abbastanza preparato per riuscirci al meglio. Ti servono persone selezionate secondo le rispettive specializzazioni: seleziona lo staff in base alle skills che servono per completarlo, in modo da creare un gruppo di lavoro coeso e ben integrato, in cui ognuno svolga il suo compito con la massima competenza e nel migliore dei modi.

In linea di massima, la cosa migliore è saper delegare alle persone giuste e saper supervisionare il loro lavoro.

Portare avanti un’azienda, gestirne il Brand, è un’attività faticosa, stressante che non concede pause. Impara a staccare nei momenti tranquilli e a stringere i denti quando l’azienda è sotto pressione. Stai vicino allo staffe fai sentire la tua partecipazione e la tua comprensione nei momenti difficili, Soprattutto, mantieni sempre la calma, come dicevamo: NO PANIC.

I momenti difficili vanno gestiti nei tempi giusti, evitando di farsi prendere dall’orgasmo della fretta di risolverli.

L’azienda è tua, l’azienda sei tu, tu rappresenti il Brand; i tuoi collaboratori, lo staff, sono una tua estensione. Se qualcosa va storto la responsabilità è tua, sempre. Cerca di acquisire questa consapevolezza, se saprai convincerti che le responsabilità sono tutte tue, riuscirai a dare sempre il massimo e a restare più concentrato. Al contrario, i meriti sono sempre dello staff, tu puoi solo condividerli.

Già, perché i collaboratori vanno sempre motivati, accarezzati, protetti. Se qualcuno sbaglia, magari poi lo sostituirai ma, intanto, devi essere consapevole che quella persona svolge un incarico che tu gli hai assegnato. Quindi sei responsabile, anche dei suoi errori.

Rimane che tutto il tuo staff dedica la sua vita, o almeno la parte lavorativa di essa, al tuo Brand, alla tua azienda. Fatti sentire sempre vicino, non come un padrone che tiene il fiato sul collo ma come un capo che da l’esempio. Anche quando sei stanco e, magari scoraggiato, tieni tutto dentro di te e trova le motivazioni per andare avanti, e dopo averle trovate trasmettile agli altri. Uno staff motivato lavora sempre al meglio, soprattutto se vede che anche il capo è motivato e lavora senza risparmiarsi. È per il bene del tuo Brand.

Concludendo, la parola d’ordine è organizzazione. Fai in modo che ognuno sappia cosa deve fare e come, tieni conto dei consigli di chi ha più esperienza di te ma segui l’istinto quando senti che devi farlo.

Tieni sempre a mente che il tuo Brand è il centro della tua vita ed il tuo staff è un’estensione tua, la tua famiglia: persone con le quali condividi un interesse comune per le quali il successo del tuo Brand è il successo loro.

MINI GUIDA AL PERSONAL BRANDING

Guida al Personal Branding – introduzione
La prima impressione è quella che conta
Valorizzare sé stessi per valorizzare il prodotto
Promuovere un brand online, un lavoro da professionisti
Salvare un Brand con il piano B
Professione Personal Branding Manager: consigli
STAI LEGGENDO L’azienda sei Tu, Tu rappresenti il tuo Brand
Personal Branding e coerenza: valori e principi
Personal Branding: non smettere mai di migliorarsi

(Visited 21 times, 1 visits today)